Lewis deSoto
../arthome/Lewis_deSoto.html
Wallworks
Wallworks.html
 

CASTEL DEL MONTE September 24th, 2021

“Ho sempre, sin da piccolo, vissuto questo luogo come una doppia linea di confine. In un senso, un confine tra l'abitato e la montagna, tra casa e il selvaggio, quel mondo che leggevo sui libri da ragazzo, con i suoi misteri da svelare. Nell'altro senso un confine verticale, tra la terra e l’infinito, tra il suolo dove viviamo e il vuoto dello spazio. Qui, molto meglio che altrove, riesco ad avvicinarmi a comprendere la realtà in cui siamo immersi.”

(Giancarlo Iezzi)


“Since I was a child, I have experienced this place as a double border line. In a sense, a boundary between the inhabited area and the mountain, between home and the wild, a world I read about in books as a boy, with mysteries to reveal. In the another sense a vertical border between the earth and the infinite, between the soil where we live and the emptiness of space. Here, much better than elsewhere, I can get close to understand the reality in which we are immersed. "

(Giancarlo Iezzi)